Testi e Teatro

home > Testi e Teatro

  07 Maggio 2018

RUBRICA: CRONACHE DALLA CITTÀ

Palazzo Fuga, potrebbe essere il nostro Beauborg. “Voi ragionate in minuti, noi in secoli”, ebbe a dire a noi occidentali, tanto tempo fa, un cinese. Per Napoli non vale, anche qui ci si muove in tempi lenti, così dilazionati che quando arriva l’abbiamo già digerita o siamo invecchiati da non poterne godere appieno. La metrò napoletana cominciò i suoi lavori quaranta anni fa, proprio mentre a Parigi veniva inaugurato...

  27 Aprile 2018

Rubrica: IL TEMPO DELLA POESIA

Napoli, città in eterno fermento. Nessuna città, come Napoli, ha incarnato e incarna ancora il concetto multiforme di poesia. Il senso lirico pare essere, qui, impresso nelle pietre stesse, nei vicoli come nel mare, da Spaccanapoli a Posillipo, dai bassi ai superattici con vista su Capri, tutto di questa scomposta e ridondante prolificazione urbana pare essere fatto a posta per essere descritto, messo lì in posa...

  27 Aprile 2018

UN PUGILE “A FRONTE ALTA”

Il lavoro di Antonello Cossia ripercorre la storia del primo boxeur napoletano alle Olimpiadi Un guantone da boxe, una vecchia borsa, un cappello da muratore fatto di giornali: la scenografia di “A fronte alta”, di Antonello Cossia, ospitato alla galleria PRAC per la stagione di Wunderkammer, diretta da Diego Nuzzo. In scena l’avventura di Agostino Cossia, classe 1931, campione d’Italia nei pesi piuma per gli...

  20 Aprile 2018

QUEL SENTIMENTO ANTI-SUD

Raffaele Carotenuto analizza nel suo ultimo libro l’accanimento “anti-napoletano” Esiste un sentimento “antinapoletano”, un accanimento – o spesso una omissione o diminutivo – che alimenta l’accanimento urlato da pseudo-giornali e pseudo-politica, che, a partire dal calcio, mette volutamente Napoli e i Napoletani in secondo piano, se non all’ultimo? Raffaele Carotenuto, già autore di “Napoli. La Città e il Palazzo” (La Città del Sole, 2008) e “L’importante è...

  20 Aprile 2018

DIZIONARIO APPASSIONATO DELL’IDENTITÀ CULTURALE

Schifano: Voglio far conoscere agli italiani e agli stessi napoletani una vera capitale europea Unico francese a essere cittadino onorario napoletano (dal 1994 si firma orgogliosamente Civis Neapolitanus), lo scrittore Jean-Noël Schifano in questo volume condensa il suo amore per la città dalla civiltà millenaria, declinando le lettere dell’alfabeto come sentimenti e visioni maturate nei sedici anni vissuti da partenopeo. Ecco come lo racconta a DODICI...

Ecce Virgo: quando il suono diventa parola.
  17 Aprile 2018

QUANDO IL SUONO DIVENTA PAROLA

Suono e Parola: all’Elicantropo “Ecce Virgo” di Angela Di Maso, con Gianni Lamagna e Francesca Rondinella. Quando il Suono e la parola sono importanti: prima assoluta al Teatro Elicantropo di Napoli per Ecce Virgo, storia di una monaca di clausura, scritto e diretto da Angela di Maso con Gianni Lamagna e Francesca Rondinella. Il testo vincitore del premio nazionale di drammaturgia “Fabrizio Romano”, presentato da...


  20 Dicembre 2017

Ebbrezze letterarie